Xagena Mappa
Medical Meeting
Cardiobase
Farmaexplorer.it

Effetto della supplementazione con Vitamina-D sulla densità ossea in bambini sani


E’ stata condotta una revisione sistematica della letteratura e una meta-analisi per determinare l’efficacia della supplementazione con Vitamina-D nel migliorare la densità minerale ossea nei bambini e negli adolescenti e per verificare se gli effetti variano in base a fattori come dose di Vitamina-D e status di Vitamina D.

Sono stati inclusi nella analisi gli studi placebo-controllati e randomizzati sulla supplementazione con Vitamina-D per almeno 3 mesi in bambini e adolescenti sani ( età 1 mese fino al limite dei 20 anni ) con esiti di densità minerale ossea.

Sono stati raccolti dati sulle differenze medie standardizzate di percentuale di cambiamento rispetto al basale nella densità minerale ossea di avambraccio, anca, e colonna lombare e nel contenuto minerale osseo nell’intero corpo nei gruppi trattamento e controllo.

Partendo da 1.653 potenziali riferimenti bibliografici, sono stati inclusi nella meta-analisi 6 studi, per un totale di 343 partecipanti trattati con placebo e 541 con Vitamina-D.

La supplementazione con Vitamina-D non ha mostrato effetti statisticamente significativi sul contenuto minerale osseo dell’intero corpo o sulla densità minerale ossea di anca o avambraccio.

È stata osservata una tendenza verso un piccolo effetto sulla densità minerale ossea della colonna lombare ( differenza media standardizzata 0.15; P=0.07 ).

Gli effetti sono risultati simili negli studi effettuati su partecipanti con alti livelli sierici di Vitamina-D, rispetto a quelli con bassi livelli, nonostante una tendenza verso un maggior effetto con basso livello di Vitamina-D per il contenuto minerale osseo dell’intero corpo ( P=0.09 per la differenza ).

In studi con basso livello sierico di Vitamina-D, effetti significativi sul contenuto minerale osseo dell’intero corpo e sulla densità minerale ossea della colonna lombare sono risultati equivalenti a un cambiamento di 2.6% e 1.7% punti percentuali in più rispetto al basale nei gruppi con supplementazione.

In conclusione, è poco probabile che supplementi a base di Vitamina-D portino beneficio a bambini e adolescenti con livelli normali di vitamina D.

L’analisi di sottogruppo pianificata in base al livello basale di Vitamina-D suggerisce che la supplementazione con Vitamina-D in bambini e adolescenti che ne mostrano carenza possa portare a miglioramenti clinicamente utili, soprattutto nella densità minerale ossea della colonna lombare e nel contenuto minerale osseo del’intero organismo, ma questo dato richiede una conferma. ( Xagena2011 )

Winzenberg T et al, BMJ 2011; 342: c7254

Endo2011 Pedia2011 Farma2011


Indietro