Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Inclisiran nei pazienti con livelli elevati di colesterolo LDL


Inclisiran inibisce la sintesi epatica della proproteina convertasi subtilisina-kexina di tipo 9.
Studi precedenti hanno indicato che Inclisiran potrebbe fornire riduzioni sostenute dei livelli di colesterolo LDL con una somministrazione non-frequente.

Sono stati arruolati pazienti con malattia cardiovascolare aterosclerotica ( studio ORION-10 ) e pazienti con malattia cardiovascolare aterosclerotica o un rischio equivalente di malattia cardiovascolare aterosclerotica ( studio ORION-11 ) che avevano livelli elevati di colesterolo LDL nonostante ricevessero terapia con statine alla massima dose tollerata.

I pazienti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere Inclisiran ( 284 mg ) oppure placebo, somministrati mediante iniezione sottocutanea il giorno 1, il giorno 90 e successivamente ogni 6 mesi per un periodo di 540 giorni.

Gli endpoint coprimari in ogni studio erano la variazione percentuale corretta per il placebo nel livello di colesterolo LDL dal basale al giorno 510 e la variazione percentuale aggiustata nel tempo del livello di colesterolo LDL dal basale dopo il giorno 90 e fino al giorno 540.

In totale 1.561 e 1.617 pazienti sono stati sottoposti a randomizzazione rispettivamente negli studi ORION-10 e ORION-11.
I livelli medi di colesterolo LDL al basale erano 104.7 mg per decilitro ( 2.71 mmol per litro ) e 105.5 mg per decilitro ( 2.73 mmol per litro ), rispettivamente.

Al giorno 510, Inclisiran ha ridotto i livelli di colesterolo LDL del 52.3% nello studio ORION-10 e del 49.9% nello studio ORION-11, con corrispondenti riduzioni aggiustate nel tempo del 53.8% e 49.2% ( P minore di 0.001 per tutti i confronti rispetto al placebo ).

Gli eventi avversi erano generalmente simili nei gruppi Inclisiran e placebo in ogni studio, sebbene gli eventi avversi nel sito di iniezione siano stati più frequenti con Inclisiran rispetto al placebo ( 2.6% vs 0.9% nello studio ORION-10 e 4.7% vs 0.5% nello studio ORION-11 ); tali reazioni sono state generalmente lievi e nessuna grave o persistente.

Con Inclisiran somministrato per via sottocutanea ogni 6 mesi sono state ottenute riduzioni dei livelli di colesterolo LDL di circa il 50%.
Si sono verificati più eventi avversi nel sito di iniezione con Inclisiran che con placebo. ( Xagena2020 )

Ray KK et al, N Engl J Med 2020; 382: 1507-1519

Cardio2020 Endo2020 Farma2020


Indietro