Xagena Mappa
Medical Meeting
Farmaexplorer.it
XagenaNewsletter

Lorcaserina per la gestione del peso corporeo


Il diabete mellito di tipo 2 e l'obesità comunemente si presentano assieme. L’obesità contribuisce alla resistenza all'insulina, una delle principali cause del diabete mellito di tipo 2.
La modesta perdita di peso riduce la glicemia, la lipidemia, la pressione sanguigna, il bisogno di farmaci, e il rischio cardiovascolare.

Un certo numero di approcci può essere utilizzato per ottenere la perdita di peso, incluse modifiche dello stile di vita, il trattamento chirurgico e la terapia farmacologica.

La Lorcaserina ( Belviq ), un nuovo farmaco antiobesità, agisce sui recettori della serotonina 2A, con conseguente diminuzione dell'assunzione di cibo e aumento della sazietà.

La Lorcaserina è stata studiata nei pazienti obesi con diabete mellito di tipo 2; produce, in media, una perdita di peso corporeo di circa 5.5 kg, quando viene utilizzata per un anno.

Emicrania, lombalgia, rinofaringite, e nausea sono stati gli effetti indesiderati più comuni rilevati con Lorcaserina.
Negli studi clinici, l'ipoglicemia è risultata più comune nei gruppi Lorcaserina, ma nessuno degli episodi è stato classificato come grave.

Negli Stati Uniti, l’Agenzia regolatoria FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato la Lorcaserina alla dose di 10 mg due volte al giorno nei pazienti con un indice di massa corporea maggiore o uguale a 30 kg/m2 oppure maggiore o uguale a 27 kg/m2 con almeno una comorbilità correlata al peso, come ad esempio ipertensione, diabete mellito di tipo 2, o dislipidemia, in aggiunta a una dieta ipocalorica e una maggiore attività fisica.

La Lorcaserina è efficace per la perdita di peso nei pazienti obesi con o senza diabete mellito di tipo 2, anche se il suo ruolo specifico nella gestione della obesità non è ben definito al momento. ( Xagena2013 )

Taylor JR et al, Diabetes Metab Syndr Obes 2013; 6: 209-216

Endo2013 Farma2013


Indietro