Xagena Mappa
Medical Meeting
Onco News
Mediexplorer.it

Rimonabant, un farmaco per l’obesità con un profilo di sicurezza non ancora definito


Il Rimonabant ( Europa: Acomplia; USA: Zimulti ) è un antagonista del recettore CB1 dei cannabinoidi.

Il Rimonabant ha ottenuto l’approvazione dell’EMEA ( European Agency for the Evaluation of Medicinal Products ) come trattamento adiuvante dell’obesità, in associazione ad una dieta a basso contenuto calorico ed esercizio fisico.

Quattro studi controllati con placebo, che hanno coinvolto 6500 pazienti, hanno mostrato che, quando combinato con una dieta a basso contenuto calorico, il Rimonabant 20mg/die produce una riduzione media di peso di 4-5 kg più del placebo dopo 1 anno di trattamento.

Questo è simile alla perdita di peso riportata con Orlistat ( Xenical ) ( comparazione indiretta ).

Gli effetti sul profilo lipidico sono risultati similari a quelli riportati con Sibutramina ( Europa: Reductil; USA: Meridia ).

Rimonabant non ha mostrato di ridurre la morbilità o la mortalità.

Entro 9 mesi dall’interruzione della terapia con Rimonabant, i pazienti riguadagnano il peso perduto.

Tre studi clinici hanno valutato il Rimonabant nella cessazione dell’abitudine al fumo.
Sia l’FDA ( Food and Drug Administration ) che l’EMEA hanno rifiutato l’approvazione di Rimonabant per questa indicazione.

I più comuni effetti indesiderati comprendono: disturbi mentali ( ansia, depressione ), disturbi neurologici ( capogiri ), disturbi gastrointestinali ( nausea, diarrea ).

I possibili effetti indesiderati del Rimonabant nel lungo periodo non sono noti. ( Xagena2006 )

Fonte: Prescrire Int, 2006

Endo2006 Farma2006




Indietro