XagenaNewsletter
Xagena Mappa
Medical Meeting
Farmaexplorer.it

Sibutramina, un farmaco anti-obesità da usare con precauzione


La Sibutramina, nota anche con i nomi commerciali di Meridia e Reductil, è un inibitore del reuptake della serotonina e della norepinefrina.Trova indicazione nel trattamento dei pazienti con iniziali indici di massa corporea superiore o uguale a 30 kg/m2 e superiore o uguale a 27 kg/m2 in presenza di altri fattori di rischio, come il diabete, dislipidemia.La Sibutramina permette di ridurre il peso corporeo del 5-10% dopo 1 anno di terapia.Tuttavia il farmaco non è privo di effetti indesiderati. Dopo impiego della Sibutramina sono stati segnalati: disturbi ansiosi, costipazione, vertigini, secchezza delle fauci, insonnia , irritabilità, rinite, cefalea.Lo studio multicentrico STROM ( Sibutramine Trial of Obesity Reduction and Maintanance) ha dimostrato che il mantenimento della riduzione di peso ( superiore al 5%) dopo somministrazione di Sibutramina si ha in circa il 43% dei pazienti trattati.Nello studio STROM , pubblicato su The Lancet ( James WP et al, Lancet 2000; 356: 2119-2125), 605 pazienti con indice di peso corporeo ( BMI) compreso tra i 30 ed i 45 kg/m2 sono stati trattati con Sibutramina (10 mg/die) e dieta ipocalorica per un periodo di 6 mesi. I pazienti obesi che riuscivano a perdere il 5% o più del loro peso venivano randomizzati a ricevere per 18 mesi Sibutramina ( 10 mg/die, aumentabile fino a 20 mg/die) o placebo.Il principale effetto indesiderato, che ha provocato la maggior parte delle interruzioni dello studio, nei pazienti con Sibutramina è stato l’ipertensione.La Sibutramina non deve essere somministrata nelle donne in gravidanza o che allattano.Il farmaco non deve essere usato nei soggetti con anoressia nervosa, aritmie cardiache, insufficienza cardiaca congestizia, storia di coronaropatia, storia di ipertensione polmonare, storia di ictus.Le controindicazioni sono estese anche storia di malattia della colecisti, ipertensione. disfunzione epatica, glaucoma ad an golo stretto, storia di convulsioni.La Sibutramina non può inoltre essere somministrata contemporaneamente al Litio, agli inibitori della MAO, agli Inibitori del reuptake della serotonina ( SSRI ), al Triptofano.La Sibutramina può scatenare la sindrome della serotonina, che può risultare anche fatale.
I sintomi della sindrome della serotonina sono: eccitazione, ipomania, perdita della coscienza, confusione, disorientamento, ansietà, disartria, ipertermia, dilatazione pupilare, diaforesi. ( Xagena2002 )


Indietro