Xagena Mappa
Medical Meeting
Onco News
Gastrobase.it

Volanesorsen riduce i trigliceridi nella sindrome da chilomicronemia familiare


Uno studio ha mostrato che Volanesorsen ( Waylivra ) ha ridotto, a un valore inferiore a 750 mg/dL, i trigliceridi nel 77% dei pazienti con sindrome di chilomicronemia familiare.

Sono stati analizzati i dati di 66 pazienti ( età media, 46 anni; 36 donne ) con sindrome da chilomicronemia familiare.
I pazienti presentavano, al basale, livelli di trigliceridi a digiuno pari a 750 mg/dL o valori superiori dopo un periodo di run-in di stabilizzazione della dieta di 6 settimane.
Una volta completato, i pazienti sono stati assegnati a 300 mg a settimana di Volanesorsen ( n=33 ) oppure a placebo ( n=33 ).
Il trattamento è stato somministrato per 52 settimane.

L'endpoint primario era la variazione dei livelli di trigliceridi a digiuno dal basale a 3 mesi.

Dal basale a 3 mesi, i livelli plasmatici di apolipoproteina C-III sono diminuiti dell'84% nei pazienti assegnati a Volanesorsen rispetto a un aumento del 6.1% nei pazienti con placebo ( P inferiore a 0.001 ).

Anche i livelli di trigliceridi sono diminuiti del 77% nel gruppo Volanesorsen durante questo periodo di tempo ( 1.712 mg/dL ) e sono aumentati del 18% nel gruppo placebo ( 92 mg/dL ).

A 3 mesi, i livelli di trigliceridi inferiori a 750 mg/dL sono stati raggiunti dal 77% dei pazienti assegnati a Volanesorsen, rispetto al 10% di quelli assegnati al placebo.

Almeno una reazione da lieve a moderata nel sito di iniezione è stata osservata nel 61% dei pazienti assegnati a Volanesorsen, mentre nessun evento si è verificato nei pazienti trattati con placebo.

Quasi la metà dei pazienti assegnati a Volanesorsen ( 48% ) aveva una conta piastrinica inferiore a 100.000/microL rispetto a nessun paziente assegnato al placebo.
Due pazienti nel gruppo Volanesorsen presentavano livelli piastrinici inferiori a 25.000/microL.
Una volta iniziato il monitoraggio piastrinico avanzato, nessun paziente ha presentato una conta piastrinica inferiore a 50.000/microL.

Questi dati hanno mostrato che l'abbassamento dell'apolipoproteina C-III mediata da Volanesorsen migliora la clearance delle lipoproteine ​​ricche di trigliceridi nei pazienti senza attività della lipoproteina lipasi.
Poiché le tradizionali terapie per abbassare i trigliceridi come i fibrati, gli Acidi grassi Omega-3 e le statine dipendono dall'attività della lipoproteina lipasi, dall'inibizione della produzione epatica di VLDL o da entrambi, sono in gran parte inefficaci nella sindrome da chilomicronemia familiare, come dimostrato dal fatto che la metà dei pazienti nello studio riceveva uno o più di questi agenti al momento dell'assunzione. ( Xagena2019 )

Fonte: The New England Journal of Medicine, 2019

Endo2019 Gastro2019 Farma2019


Indietro