Gastroenterologia.net
Neurologia
Cardiologia.net

La maggior parte dei pazienti affetti da diabete mellito di tipo 2 sono in sovrappeso o obesi, e la relazione tra obesità, soprattutto quella del compartimento viscerale, ed il rischio di svilu ...


Ricercatori dell’University of California - Los Angeles ( UCLA ) hanno scoperto che per i pazienti ospedalizzati con insufficienza cardiaca acuta un più alto indice di massa corporea ( BM ...


La perdita ossea si accompagna spesso a perdita di peso indotta da restrizione calorica, ma non è noto se la perdita di peso indotta dall’esercizio fisico sia associata a perdita ossea. R ...


Il Rimonabant ( Europa: Acomplia; USA: Zimulti ) è un antagonista del recettore CB1 dei cannabinoidi. Il Rimonabant ha ottenuto l’approvazione dell’EMEA ( European Agency for the Ev ...


Sebbene un effetto analgesico sia una componente essenziale dell’azione dei bifosfonati, i meccanismi fisiologici non sono stati ancora definiti. Il rilascio di beta-endorfina svolge un ruolo im ...


Dopo il parere favorevole del CHMP ( Committee for Medicinal Products for Human Use ), la Commissione Europea ha approvato il farmaco Acomplia al dosaggio di 20mg nel trattamento dell’obesit&agr ...


Alcuni dei farmaci impiegati nel trattamento dell’obesità sono risultati associati a grave morbidità e ad un aumento della mortalità. Problemi di sicurezza hanno comportato ...


Rimonabant ( Acomplia ) è il primo bloccante selettivo dei recettori dei cannabinoidi CB1.La terapia con Rimonabant ( 20mg/die ) è associata a perdita di peso e a cambiamenti plasmatici ...


Uno studio prospettico, basato sulla popolazione, ha mostrato che il rischio di deficit di memoria aumenta con l’aumentare dei livelli plasmatici di omocisteina totale. Sono stati esaminati 2.18 ...


L’FDA ha respinto la petizione di Public Citizen di ritirare dal mercato la Sibutramina ( negli Usa: Meridia; in Italia: Reductil ), ma desidera acquisire maggiori dati sulla sicurezza del farma ...


Studi osservazionali hanno mostrato che il carico glicemico assunto con la dieta è positivamente associato alla concentrazione della proteina C reattiva ( CRP ) nelle persone sane, indicando ch ...


Il NICE ( National Institute for Clinical Excellence ) ha presentato le linee guida riguardo alla prevenzione secondaria delle fratture da fragilità osteoporotica nelle donne in postmenopausa, ...


Uno studio, coordinato dal Dipartimento delle Scienze della Nutrizione presso l’Alabama University a Birmingham, ha determinato l’incidenza della sindrome metabolica nei soggetti di peso c ...


Nei soggetti con  resistenza all’insulina i marker di stress ossidativo ed i livelli plasmatici di alanin-transferasi  ( ALT ) risultano aumentati, e ridotte le concentrazioni di antio ...


Nei bambini l’incidenza della sindrome metabolica è in continua crescita. La ridotta attività fisica rappresenta probabilmente un importante fattore eziologico.   Lo studio ...