Neurologia
Cardiologia.net
OncologiaMedica.net
OncoGinecologia.net

La riduzione dell’assunzione di calorie è una delle strade più efficaci per allungare la vita e per ridurre l’insorgenza spontanea di carcinomi.Ciò è stato dimo ...


L’incidenza di sindrome metabolica ( obesità, intolleranza al glucosio, bassi livelli plasmatici di colesterolo HDL, alti livelli plasmatici di trigliceridi, ipertensione ) è alta ...


I Ricercatori della Duke University – Medical Center hanno dimostrato l’esistenza di una stretta correlazione tra assunzione di caffeina al momento del pranzo e l’aumento dei livelli ...


La liposuzione è stata proposta come un trattamento delle complicanze metaboliche dell’obesità. Uno studio, compiuto dalla Washington University – School of Medicine a St. L ...


Ricercatori della California University a Los Angeles ( UCLA ) hanno studiato la relazione tra le concentrazioni di 25-idrossi-Vitamina D ( 25OHD ) e la sensibilità all’insulina e la funzione delle ce ...


Per molto tempo è stata opinione diffusa che i cibi ricchi in purine e un’elevata assunzione di proteine fossero un fattore di rischio per la gotta. La possibilità che il consumo ...


Public Citizen è un’organizzazione di consumatori statunitensi che raccoglie l’adesione di 125.000 persone. Nel marzo 2002 Public Citizen aveva presentato una petizione contro il ...


L’obiettivo dello studio è stato quello di identificare i predittori indipendenti delle fratture associate all’osteoporosi nelle donne in postmenopausa. Una coorte di 672 donne, sane, in postmenopausa ...


La cause secondarie di perdita ossea spesso non vengono prese in considerazione quando si fa diagnosi di osteoporosi. In alcuni studi , il 20-30% delle donne in postmenopausa e più del 50% degli uo ...


Lo studio ha dimostrato che le persone con un indice di massa corporea ( BMI ) di almeno 40 hanno una probabilità 3 volte maggiore di sviluppare eventi tromboembolici venosi rispetto ai soggetti con ...


La malattia giovanile di Paget , osteopatia recessiva autosomica , è caratterizzata da rimodellamento del tessuto osseo , osteopenia , fratture e progressiva deformità dello scheletro. E’ stato ipo ...


L’intervento di bypass (CABG, coronary artery bypass grafting) è associato ad un rischio di complicanze neurologiche. L’incidenza di gravi complicanze focali (ictus, TIA) dopo CABG è compresa tra i ...


I pazienti con stenosi asintomatica dell’arteria carotidea presentano un rischio annuale di ictus ischemico di circa il 2% nel breve periodo (2-3 anni). Non è invece noto il rischio di ictus o di al ...


Lo studio ha esaminato l’ipotesi che l’assunzione di sostanze antiossidanti, tra cui la vitamina E, la vitamina C ed il carotene, possano essere associate ad un ridotto declino cognitivo nelle perso ...


I Ricercatori della Divisione di Gastroenterologia del Houston Department of Veterans Affairs Medical Center (USA) hanno eseguito uno studio di coorte di ampie dimensioni per verificare se il diabet ...